venerdì 31 maggio 2013

In Corea con la pelle di Luna






Gli occidentali sono tutti diversi tra loro, per il colore dei capelli o quello della carnagione, una diversità che non suscita un senso di stupore perché vissuta come naturale. A volte, però, ci è difficile riuscire ad avere un uguale atteggiamento con chi appartiene ad un'altra cultura o nazionalità, non sempre ciò avviene per razzismo, anche perché pure chi sta dall'altra parte del quadro pensa le stesse cose, ma da un atteggiamento di chiusura un po' bambino. Quante volte è capitato di pensare degli asiatici che sono tutti uguali, quando non è assolutamente vero. Con il tempo si impara che le cose stanno diversamente. Ti sei mai chiesto/a come sono i Coreani? Io sì! Ho studiato un po' ed ora condivido  volentieri quello che ho imparato...







Nel secondo articolo che ho pubblicato nel mio blog, ho già accennato ad alcune caratteristiche fondamentali della fisionomia coreana :

  • brachicefalia (cranio sviluppato in larghezza), 
  • occhi “a mandorla”, 
  • denti incisivi “a paletta”, 
  • glabella piatta (rilievo posto tra le arcate sopraccigliari), 
  • zigomi prominenti, 
  • capelli spessi e pesanti, 
  • arti corti.

Queste definizioni precise le ho ritrovate in un libro di storia coreana scritto da un professore italiano, Mauriziio Riotto, ad esse si aggiungono osservazioni più madornali, ma efficaci, sull'aspetto del popolo coreano. Innanzittutto c'è da notare l'altezza, la popolazione giapponese non è molto alta, quella coreana tutto il contrario. L'uomo coreano ha un'altezza che oscilla tra i 180 cm e 190 cm, mentre la donna tra i 170 cm e 177 cm scarsi. Nei vari blog che trattavano di estetica ho potuto constatare come una grande attenzione dell'Industria cosmetica sia rivolta al volto, grande cruccio della maggior parte della popolazione sta nell'aspetto del viso a causa degli occhi piccoli e delle labbra sottili. Un simpatico appunto riguarda le sopracciglia delle donne coreane che, al contrario delle donne caucasiche, abituate a usare delle piccole pinze per tirarle, sanno raderle senza problemi, questa pratica è dettata da una necessità, tirare la pelle vicino alla zona dell'occhio provoca un'incurvatura che vogliono evitare.  Se mi si chiedesse quale sia il colore della pelle della popolazione del Sud Corea, fino a pochi giorni fa avrei saputo rispondere, ora no. Nei siti attendibili si legge "pelle chiara", ma approfondendo il discorso le cose cambiano. Ho provato a ricercare varie foto di artisti e gente comune e i soggetti non mi sono sembrati tutti chiari...

   Taeyang dei Big Bang ha la pelle scura
                                                     
Allora perché orgogliosamente i blog e i siti ufficiali che trattano della Corea del sud riportano "pelle chiara" come colore del popolo? Perché la pelle chiara corrisponde ad un ideale a cui tendono sia uomini che donne, è sinonimo di importanza sociale e appartenenza ad una élite di prestigio. La necessità della pelle di luna ha le spiegazioni più varie ne riporto due abbastanza singolari:

"Un tempo, prima della rivoluzione idustriale, gli appartenenti alle classi agiate coreane non lavorando nei campi avevano una pelle chiara perché non esposti al sole, per questo erano molto ammirati, in quanto privilegiati ed eleganti. Il contadino era scuro perché abbronzato dal sole a causa del duro lavoro dei campi, quindi appartenente ad un ceto sociale più basso. Quando l'economia del Paese si è modificata in meglio e la popolazione ha lasciato le campagne, tutti ambivano a poter aver un aspetto migliore e non essere considerati contadini dalla pelle scura."

"I principi del Confucianesimo, esistente in Corea del sud, predilogono una bellezza eterea, per la quale la donna, soprattutto, deve essere pronta al sacrificio.."


Chi non ha la pelle chiara cerca di procurarsela con vari accorgimenti che vanno dalla cosmesi alla chirurgia, in forum frequentati dai giovani, come soompi, i tennagers si scambiano consigli per sbiancarsi al meglio. In un topic una ragazzina coreana ha elencato i 10 passaggi che faceva solitamente per avere un aspetto al top. Tra gli idol per il colore candido della pelle sono molto apprezzati Kyuhyun dei Super Junior e, tra le ragazze, Suzy,  giovane cantante nonché protagonista di Dream High prima stagione. Chi ha la pelle più scura però, almeno oggi, non se la passa male. La pelle scura per le idol viene considerata sexy! Lee Hyori è una vera icona di sensualità che non ha nulla da invidiare, semmai il contrario, alle figlie della luna. Stessa definizione vale per l'artista Yuri, scelta per un servizio pubblicitario dalla casa Dior. Questo per dimostrare che non esiste razzismo nell'affermazione di un ideale estetico, ma un retaggio semplicemente culturale.

Lee Hyori


Non è finita qui!! Spesso guardando le immagini delle attrici coreane ho pensato che avessero davvero un bel volto, non sapevo quanto difficile fosse per queste artiste affermarsi ed avere quella bellezza. Non voglio dire se sia giusto o sbagliato, ma non posso fare a meno di parlare del ricorso continuo alla chirurgia che, anche gli adolescenti fanno, per migliorare l'aspetto degli occhi.. L'occhio dei coreani ha una caratteristica naturale particolare: la pelle della palpebra arriva davanti all'occhio e crea una piega conosciuta come piega epicantica che rende l'occhio più piccolo, per questo le ciglia vengono spinte verso il basso.

Prima e dopo l'intervento
                                                          

Per eliminare questo difetto si applica un intervento detto di blefaroplastica. Il chirurgo crea una piccola piega sulle palpebre superiori se non esiste, oppure viene regolata l'altezza di quella già esistente ponendola in una posizione più alta, il risultato finale sarà un occhio più grande.



La voglia di apparire più belli, o meglio più rispondenti ai canoni di bellezza nazionali, porta gli adolescenti coreani a fare carte false. Le ragazze al liceo usano dei nastri adesivi particolari per tirarsi gli occhi. Su un giornale web chiamato Koreatimes un noto chirurgo, Seo Il-beom, avvisa che questo trucco può provocare un ulteriore abbassamento della cute, rendendo difficile un futuro intervento. La chirurgia plastica non è soltanto prerogativa delle donne, i ragazzi inseguono l'immagine del Flower Boys, introdotto dal drama Before Flower Boys, che risponde alla delicatezza estetica dei manwha e del modello bishoen: il tipico ragazzo che negli anime e manga giapponesi è alto, dal mento affusolato e un po' femmineo. Mamma (eomma ) e papà (Abeoji ) in Corea del sud, se i figli superano il test di ammissione all'Università, regalano un bel pacchetto in una  clinica estetica...


  Mascella prima e dopo la riduzione

Un altro modello di perfezione estetica è il mento a forma di V, le ragazze per verificare il proprio viso si misurano con un CD, la mascella non deve essere prominente ma piccola in modo da creare una perfetta armonia. per chi non ha il denaro, abbastanza won, per pagare un'operazione esistono rimedi alternativi come dei massaggi particolari da imparare su youtube.

Di che faccia sei?


 In Corea molti credono in una pseudoscienza chiamata fisiognomica, è una sorta di divinazione. Dallo studio del volto può determinarsi se una persona è di successo oppure destinata al fallimento, molti seguono dei veri e propri consigli quando devono sottoporsi ad interventi chirurgici. L'impotanza della fisiognomica ha originato delle leggende stranissime, una narra che la madre del presidente-dittatore Chun Doo Hwan, in attesa di quest'ultimo, si fosse fracassata i denti con un sasso perché un monaco le disse che i suoi denti sporgenti avrebbero decretato un figlio fallito. Concludendo: chi si sottopone alla chirurgia vuole un aspetto che parli di successo...



 cr:seoulbeats.com, koreatimes.co.kr, earnkoreanwithlily.blogspot.it, 
    k-magazin.com, asianplasticsurgeryguide.com, 
   Storia della Corea dalle origini ai giorni nostri (Maurizio riotto)
   la-blefaroplastica.blogspot.it
 Gender, Globalization and Aesthetic Surgery in South Korea (Ruth Holliday and Jo Elfving Hwang)









3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Ma tutti i coreani nascono con la piega epicantica? oppure ci sono quelli che hanno la fortuna di nascere con occhi più grandi e quindi senza?

    RispondiElimina
  3. Ma tutti i coreani nascono con la piega epicantica? oppure ci sono quelli che hanno la fortuna di nascere con occhi più grandi e quindi senza?

    RispondiElimina