domenica 9 giugno 2013

L'origine dei nomi coreani







Uno degli argomenti più complessi da comprendere, nei quali mi sono imbattuta recentemente, sono i nomi coreani. La differenza tra la cultura orientale e quella occidentale si riflette anche in un aspetto semplice come quello dei nomi. La prima osservazione riguarda l'ordine in cui vengono posti il nome e il cognome, in Corea del Sud la centralità della figura della famiglia spiega perché venga anteposto il cognome al nome proprio.

Bae ( Cognome ) Yong  Joon ( Doppio nome )

Questo è il nome di un noto attore coreano, se fosse stato un occidentale il nome proprio sarebbe stato scritto prima del cognome. Naturalmente nelle fonti internet è possibile trovare i corrispettivi hanja e hangul, io ho riportato direttamente le forme latinizzate dei nomi per semplicità e chiarezza di esposizione.

Sul blog korea.net , creato recentemente dal Governo coreano, l'autore di un articolo ironizza sula pratica di alcuni Coreani di invertire l'ordine consueto per "occidentalizzarsi", perché provoca confusione nell'interlocutore.





Può sembrare strano che una società, la quale a volte appare conservatrice per alcune tradizioni, per l'uso del cognome da parte della donna sia molto più avanti di noi ostinati occidentali. La donna coreana, infatti, anche una volta sposata viene sempre riconosciuta con il suo cognome da nubile, le donne caucasiche, per abitudine culturale, tendono a diventare, invece, Mrs o signora moglie di Tizio. Non sempre è una scelta, ma una imposizione un po' maschilista che si riflette, creando errori grotteschi, anche sulle donne coreane a contatto con la società occidentale. Molti giornalisti, delle più varie nazionalità non orientali, negli articoli parlano delle mogli coreane di personaggi eminenti, politici e non, come la signora Tizio, Caio o Sempronio. Anello di congiunzione tra usi dei nomi è l'ereditare del cognome paterno da parte del figlio. I cognomi  coreani creano molta confusione nelle amministrazioni pubbliche locali a causa della somiglianza e derivazione di molti dalla stessa famiglia, una legge in vigore fino al 2005 considerava un reato il matrimonio tra due individui appartenenti allo stesso clan, ergo stesso cognome, oggi questi problemi non si presentano più, ma le famiglie prima del matrimonio controllano ugualmente gli alberi genealogici per evitare che simili situazioni si ripetano. In Sud Corea non ci si sono i Bianchi e i Rossi, Mario vive in Italia, ma i Kim, i Park e i Lee, che ricoprono il 50% della popolazione.

Il cognome Kim, che più spesso capita di leggere e trovare anche nei drama insieme a Park, da dove è uscito?

Il Clan Kim è il terzo, dopo Park e Seok, che si impose durante la dinastia Joseon (57 a.C - 935 d.C). Questa "grande famiglia", attualmente è divisa in vari sottoclan, il ramo più promiscuo è quello Gimhae Kim. Vari accorgimenti, durante il trascorrere dei secoli, adottati dagli antenati Kim, hanno permesso di evitare che tutti in Corea si firmassero come "Kim xx-xx". Ad esempio, accadeva spesso che un certo Kim fosse un funzionario del re al quale era stato regalato dal sovrano un appezzamento di terra, accanto a Kim, allora, veniva aggiunto il nome del territorio dove si trovava il possedimento:

Andong ( territorio della Corea ) Kim

Il luogo poteva essere anche quello dove la famiglia aveva risieduto per un po' di tempo. Ancora, le parole hu e pa, inserite nel cognome, sono indicative di un stottoclan. Quando molti Coreani sono emigrati in un Paese occidentale hanno latinizzato il proprio cognome, da Kim o Park a diversa grafia secondo il sistema McCune-Reischauer (latinizzazione). La maggior parte dei cognomi coreani ha origine cinese perché l'arstocrazia del posto adottò le convenzioni di denominazione confuciane della vicina Cina dal VI° secolo in poi, pratica che si estese al popolo. 

La struttura del nome



I nomi coreani sono composti da 3 sillabe: cognome e nome proprio diviso in 2 sillabe. Esistono anche nomi propri ad una sola sillaba, ma sono meno diffusi. Il nome proprio ha una particolare importanza perché, molte volte, possiede un significato profondo. Così come i cognomi coreani, anche molti nomi propri hanno origine cinese, ad ogni simbolo cinese è associato un significato, ma i nomi basati sull'alfabeto Hangeul non sono da meno. Il nome può determinare le caratteristiche di una persona, da cui deriva l'essere vincente o meno.


Bae Yong ( Coraggio ) Joon ( Eccezionale )



Il nome proprio di quest'attore, dopo il cognome Bae, è formato da 2 sillabe, etrambe le parole hanno un bel significato. Il nome proprio composto da 2 elementi viene sempre scritto diviso, ma può capitare che, soprattutto nei rapporti con l'occidente, venga unito. Ad esempio nel caso di prima verrebbe Yongjoon. I nomi coreani, dagli occidentali, non solo vengono attaccati, ma anche storpiati a causa della difficoltà nella pronuncia. Lingua inglese e coreana non vanno a braccetto. Il significato di motli nomi coreani può essere trovato su un sito Behindthename dove vengono elencati i nomi principali degli esperti e quelli aggiunti dagli utenti.

Giochiamo un po'

Il vero nome del cantante rapper coreano Top, componente dei Big Bang, è Choi Seung-hyun. Ora cerco il significato del suo nome sul sito.

Choi Seung-hyun

Seung indica qualcuno che scala il successo, una persona vittoriosa. Hyun, che deriva da Hyeon, significa virtuoso. Quindi Top è destinato al successo, ma moralmente ineccepibile xD.

 최승현


I due caratteri hangul in grassetto sono le due sillabe del nome, sul sito linkato corrispondono perfettamente a quelle che si trovano scritte su wikipedia nella biografia del musicista. Esiste un sito generatore di nomi coreani, che dovrebbe trovare il corrispondente coreano dei nomi occidentali, si chiama rumandmonkey . Per divertirsi un po' può andare bene, ma la sua attendibilità è fasulla, se inserisco solo il mio nome come corrispondente coreano mi "regala"  la triade intera, cognome compreso, direi di prenderlo per quello che è un semplice passatempo ...

Nomi e mistero


È uso tra le coppie coreane per scegliere il nome del figlio rivolgersi ad un indovino, il nome può determinare il destino del bimbo. La pratica divinatoria più usata è quella Saju.


" La parola Saju significa 4 pilastri o fondamenta,  come i 4 pilastri/fondamenta che costituiscono la struttura di una casa. Una porta sostenuta da due pilastri non è abbastanza solida. Il destino di una persona, in ugual modo, è pensato come sostenuto da 4 elementi: anno, mese, giorno e ora di nascita".

"La pratica Saju usa i termini binari (ganji) dell'anno, mese, giorno e ora, composti a loro volta da 2 caratteri, Saju diventa Saju palja (4 pilastri/fondamenta e 8 caratteri). Le espressioni 'avere un buon palja'  (essere stati benedetti da una buona fortuna) e 'cambiare il proprio palja' (cambiare il destino) provengono dalla pseudoscienza Sajupalja. Un equilibrio tra yin-yang e i 5 elementi implica fortuna, diversamente cattiva sorte. I concetti di armonia e di equilibrio sono le basi della filosofia dei quattro pilastri/fondamenta. Grazie a ciò un individuo può scoprire la fortuna che lo attende dalla nascita e capire come ottenere una sorte migliore eliminando gli aspetti negativi che circondano la sua vita. L'anno, il mese, il giorno e l'ora rivelano molte cose di una persona come la personalità, le attitudini e la salute. La filosofia Saju rivela se si è destinati ad essere importanti o no."

Come avere un nome vincente?



Il giorno della nascita vede il prevalere di un determinato elemento naturale. Se tale elemento è malevolo per il soggetto che interroga l'indovino si cerca di ristabilire un'armonia cosmica con l'aggiunta di un ulteriore elemento nel nome, o il cambio permanente dello stesso. Ad esempio se nel tuo nome e destino c'è troppo fuoco si pone rimedio aggiungendo il carattere cinese dell'acqua, questo è quello che un uomo ha fatto su consiglio di un indovino (giornale online Koreanherald). Quando si cerca un nome vincente per un bambino l'indovino tiene conto dello Saju del genitore, per non creare un contrasto energetico e garantire l'armonia familiare. In molte testate giornalistiche coreane online esistono rubriche che riportano le esperienze della gente comune dopo una consultazione divinatoria, alcuni affermano i risultati positivi derivanti dall'aver ascoltato i consigli, altri, invece, le conseguenze negative per l'aver fatto "l'orecchio da mercante" quando è stato consigliato il cambio del nome. Queste sono le tradizioni coreane legate alla scelta dei nomi, che si possono condividere o meno. Ogni Nazione ha i suoi usi e costumi...


Arte divinatoria e moda

Quest'articolo è dedicato ai nomi, tuttavia, avendo parlato di Saju, mi piace aggiungere qualche chicca. Nel Sud Corea il ricorso alle pratiche divinatorie per scoprire il proprio futuro è una vera e propria tendenza. Dall'indovino non si recano solo le ragazzine innamorate o le women in love, ci vanno pure i professionisti che vogliono sapere dall'indovino se devono concludere o meno un affare. Molti sono i ragazzi che, dovendosi iscrivere all'Univesità, chiedono quale sia l'indirizzo più adatto a loro. 

memories1991blog



Cafe trendy : vicino all'Ehwa Womans University, nel centro di Seoul, esiste un locale chiamato Eros Cafe, conosciuto meglio come Saju Cafe, dove facendo un'ordinazione base di 5000 won, aggiungendone altri 10.000, si può consultare un indovino. L'indovino studierà i palja legati alla nascita del proprio cliente determinandone la sorte. I Cafe con gli indovini sono molti a Seoul, tante altre le pratiche utilizzate come i tarocchi.

I testi saju sono:
  • Juyeok (libro dei mutamenti),
  • Myeongni jeongjong,
  • Dang (Tang) Saju

La pratica Saju ha origini cinesi e, successivamente, ha preso piede in Corea. L'ultimo testo scritto da Yi Hegung della dinastia Tang (Joseon) ha contribuito al suo successo semplificando le pratiche e i contenuti dei precedenti testi. Il libro collegava il destino degli uomini alle 12 costellazioni: una versione rivista delle precedenti opere. Il concetto base della pratica Saju è questo: " le energie della terra, della luna, del sole e delle stelle hanno un effetto sugli esseri umani dal momento della nascita. Queste energie vengono tradotte in lettere dalle quali si può leggere la fortuna". 





Fonti: askakorean , behindthenameblogkorea.net ,  
      , koreanherald, Koreatimes KTO , memories1991, visitseoul
        Korea's Pastimes and Customs: A Social History pp 249-251 (Di I-hwa Yi)




    1 commenti:

    1. Stavo cercando notizie sui nomi coreani e ho trovato questo articolo davvero accurato.
      E' interessante il significato e l'importanza che danno al nome.
      E' una parte di alcune culture che mi ha sempre affascinato.
      Grazie mille

      RispondiElimina