domenica 20 ottobre 2013

Kpop: il bias del tuo corazón!!





Il Kpop è un mondo incredibile, una terra sulla quale è stata costruita una civiltà futuristica che, come re Sejong il Grande, ha elaborato un proprio linguaggio, con termini che dall’uso comune vengono catapultati ed enfatizzati in un contesto dove regna sovrana la musica. Una figura particolare, una sorta di principe azzurro delle favole antiche rivisto in chiave moderna, è il Bias. Vuoi scoprire chi è? Continua la lettura …




La musica sud coreana è ricolma di moltissime band, gruppi formati da 4 o più membri, che nella maggior parte dei casi, oltre ad essere ottimi cantanti, sono ballerini molto dotati. Una fan, coreana e non, può essere affezionata ed ammirare diversi gruppi, ma affinché si crei tra lei/lui e l’artista quel legame speciale che porta l’Idol al successo, è necessario che ad essere vicino al cuore sia un membro particolare, non tutti. La fan continuerà ad amare gli altri componenti del gruppo, ma solo uno resterà incatenato alle sue fantasie. Questo è il Bias, l’Idol che emerge dall’insieme per diventare un punto di riferimento, può essere un lui o una lei.  Il bias è la hallyu star del mondo musicale per la quale si commettono piccole pazzie, come aspettare con ansia l’ultimo MV o leggere le notizie più assurde, anche se si è lavato i denti o non, solo per sentirlo vicino.


Come nasce un Bias

Sembra strano questo titolo, ma è curioso studiare quali sono le tappe che portano un fan a scegliere il proprio bias, si tratta di un percorso interiore che ha un fascino tutto suo. Nel web sono presenti veri e propri tutorial che aiutano a capire, tra i membri dei vari gruppi quali possono essere i propri bias, è tutto un gioco di sentimenti ed emozioni, a volte un po’ legate all’istinto e, successivamente, al sentimento.

Come scegliere il proprio bias:

La prima cosa che ti attrae in un artista è la sua bellezza, questo fattore è la tappa iniziale che ti aiuta ad individuare una o due persone, rispetto ad altre, nelle esibizioni. Già un primo impatto, un’attrazione a pelle, indica che c’è qualcosa di speciale in quella persona, ma questo non è sufficiente, perché le “immagini” degli Idol cambiano continuamente. Devi studiarti nel profondo e capire quale sia lo stereotipo estetico di individuo che rientra nei tuoi canoni di bellezza, per fissare quelle 2 o 3 regolette che ti permettano di non lasciarti andare alla follia emotiva del momento, per esempio se preferisci un certo tipo di viso o bocca. Dopo aver capito cosa ti attrae in un artista, non nel mondo reale, dell’idol che ti ha colpito devi vedere più performance risalenti a date diverse, in modo da osservare i suoi cambiamenti di look e capire se ti piace sempre e comunque, se ti ha colpito solo in un dato periodo non ti piace l’Idol, ma il suo consulente di immagine xD, al contrario, se continui a sospirarci la prima tappa è completata!

Dopo l’aspetto estetico si passa alle qualità artistiche, qual è il ruolo che ricopre il tuo Idol nella band? È per caso un cantante, un ballerino, un rapper? È un cantante, okay, allora informati anche sui cantanti degli altri gruppi, vedine più MV e cerca i punti di forza che ami del tuo potenziale, ancora non sei sicuro/a, bias. Pensi che sia più bravo di Gd, ammesso non si tratti proprio di lui xD? Va bene, ma non basta, il tuo idol può eccellere come cantante, ma fare pena in un altro campo, purtroppo può succedere, devi affrontare questa realtà. Per esempio Top (Choi Seung-hyun), membro dei Big Bang, è un rapper bravissimo, un attore di talento, ma come ballerino non è un Baryšnikov del kpop, questo suo difetto per i fan è un pregio che lo avvicinano a loro, velandolo di tenerezza. Se il tuo bias non eccelle in qualcosa e questo fatto te lo fa amare di più la seconda tappa è completata!

Ora arriva la parte più difficile, capire che un artista è un essere umano … Importanti sono l’aspetto fisico e l’immagine, insieme alle qualità artistiche, in un mondo come quello dello spettacolo, noi fan stranieri dobbiamo accontentarci delle briciole che ci arrivano dal web, non tutti possono permettersi di andare ai concerti all’estero dei gruppi che amano tanto. Tuttavia, questo non vuol dire che la scelta del proprio bias si sia fermata alle prime due tappe, perché il vero fan non è superficiale. Un Idol è bias solo se piace anche come persona, infatti, per capire se la tua scelta è stata quella giusta devi studiare, per quanto ti sia possibile, il comportamento della tua hallyu star al di fuori del palcoscenico. Molto utili sono al riguardo i piccoli documentari girati dalle case discografiche sui propri cadetti, oppure, ancora meglio, i reality show in cui i ragazzi vengono coinvolti, può sembrare una sciocchezza, ma non lo è! Un idol è pur sempre un individuo di giovane età con il proprio temperamento, non può controllarsi sempre, gli è più facile durante i concerti e neanche, ma all’aria aperta o con gli amici qualcosa del suo carattere viene fuori! Durante le scene, comiche e non, di alcuni reality, a molti fan è capitato di dirottare la propria attenzione, nonostante il test delle due tappe precedenti, verso un altro membro, perché hanno scoperto che il carattere del proprio precedente prescelto non lo qualificava come bias, ruolo che si addice meglio all’idol snobbato prima. Un sorriso, un gesto d’affetto verso i compagni, una battuta, possono essere le carte vincenti del candidato bias. Se anche la personalità della tua prima scelta, conferma la tua “devozione”, complimenti hai il tuo bias!



Io e il mio bias: effetti collaterali

 



Se adesso hai il tuo bias, sicuramente quando lo vedi proverai delle emozioni forti, non ti preoccupare succede a tutti i kpop lovers. Su questa cosa ci sarebbe da scrivere un post a parte, l’Idol coreano è molto carismatico … Le fan di tutto il mondo per il proprio bias ardono di entusiasmo e tutta l’energia accumulata mentre si guardano le sue esibizioni, viene fuori attraverso manifestazioni di fedeltà senza pari, discussioni gioiose nei forum e fenomeni di eccessivo attaccamento.

Quando ti piace un Idol ti ritrovi coinvolta in una discussione che lo riguarda, oppure la leggi, anche se molte fan cercano di tenere i piedi per terra, noti che la prima cosa che fanno, una volta conquistato il proprio bias “nella mente”, è parlare di dolci fantasie d’amore legate a loro e all’artista. Per scrivere questo articolo ne ho lette tante, ma tante, è stato molto divertente!! Ho potuto notare che i sogni di una fan innamorata viaggiano dalla scena manga, io malata e il bias che mi cura e mi guarda dormire per poi confessarmi il suo amore, fino alle fantasie più scenografiche nelle quali una fan viene notata durante un concerto con un cartellone in mano dove ha scritto al bias “esci con me”, l’idol, incuriosito, si avvicina alla platea e lascia il suo numero alla fortunata per poi incontrarla dopo lo spettacolo, ed ecco nasce un’amicizia che col tempo diventa amore xD che teneress …

Questa è la parte più dolce dell’effetto collaterale, quando si adora un Idol il sintomo peggiore della perdita della ragione è: LA GELOSIA!! Se il bias viene fotografato con un’altra, la vera fan, abbandoniamo le ipocrisie, inizia a stampare la foto di lei per preparare il rito vudù, questo è il minimo, nei casi peggiori l’Idol perderà un 2500 fan al mese per ogni bacio o abbraccio con la propria ragazza. Come cantano i Super Junior l’hallyu star vincente deve essere “Sexy, Free e Single”, ma se leggi nei forum sono poche le fan sincere, tutte scrivono “Io voglio bene al mio bias e mi fa piacere che sia felice”, solo il 50% di quelle sfacciate bugiarde dice la verità … chi è poi che si mette a stalkerare gli Idol, se abita in Corea dal vivo, o sul web, la nonna? La zia? La vicina di casa? … Forse solo le fan più mature sanno mantenere i piedi per terra, ma rosicano pure loro. Meglio una sana ammissione di gelosia che il fuoco covato sotto la cenere!! 




Terzo e ultimo effetto collaterale: LA FEDELTÁ!! Se hai giurato sulla costituzione kpoppara devi difendere la reputazione del tuo bias fino all’estremo! Quando un personaggio pubblico viene attaccato, per esempio da un troll, la fan perfetta lo difende con le unghie e con i denti. Quest’atteggiamento è il peggiore perché alcune fan, eccessivamente accanite, non permettono a chi la pensa diversamente di esprimere un’opinione, per loro è un insulto il semplice parere di un utente che scrive “ a me in quel video Gd non è piaciuto”. Povero utente, se si ritrova con delle teste calde sarà oggetto di molti insulti. Questo è un altro fenomeno del kpop che è diventato, ormai, routine …


La lista Bias






Ogni fan dei gruppi coreani ha una propria lista, per ogni band esiste un bias. Questo fatto è molto interessante perché avere una lista bias è un orgoglio da condividere con i propri colleghi kpop lovers. Su youtube, finestra sul mondo, molti video vengono caricati solo per parlare della propria lista e del perché mi piace un bias. Tra i tanti video non poteva mancare quello di 2MinJinkJongKey (Cortney e Jasmine), di cui ho parlato ampiamente nel mio articolo sugli MV reaction, due commentatrici molto popolari loro, che hanno elencato simpaticamente i propri Bias creando la solita ondata di commenti dei fan che hanno aggiunto la propria lista al video. Quando Cortney ha detto che il suo Big Bang preferito era G Dragon, una ragazza si è lamentata, affermando con fierezza la superiorità di Taeyang oscurato per chissà quale ragione a favore di GD dalla Yg, questo è l’esempio più evidente di come possa essere forte l’attaccamento verso un Idol. Alcuni fan si espongono sui video, altri preferiscono  creare MV con una lista di foto, ma la complicità che si viene a creare è sempre la stessa. Una tragedia per la vita di un fan del kpop, nota l’atmosfera seria, è il disfacimento della lista Bias, molte ragazze hanno espresso il trauma nel rendersi conto che Idol di gruppi da loro odiati si trasformano dall’oggi al domani in Bias, per quella voce, per quella bocca o per quello sguardo xD. La lista bias è una certezza, un orgoglio, vederla cadere porta scompiglio e confusione, io Odio et amo, perdonami Catullo, il nuovo bias: "chi sei tu per entrare nel mio cuore e distruggere la mia esistenza kpoppara?" Credetemi l’hanno scritto … Quando questo avviene i fan si avvicinano per confortarsi a vicenda xD.



L’ultimate Bias




Tra tutti i bias solo uno occupa il posto più importante nel tuo cuore, colui o colei che non potresti mai abbandonare per nessun motivo al mondo: l’ultimate bias!! L’ultimate bias è il faro che guida le emozioni musicali del fan, la luce dopo il tunnel. L’importanza dell’ultimate bias è vitale per la macchina mediatica, l’ho capito  soprattutto dopo aver visto un simpaticissimo video di un ragazzo filippino, residente negli Usa, di nome Patrick, uno dei partecipanti ad una specie di reality show della Mnet America, che ha come obiettivo quello di mostrare il kpop attraverso gli occhi di 8 fan di tutto il mondo, soprattutto il suo impatto nella vita quotidiana. 




Tornando al video, nella descrizione sono elencate 8 domande alle quali risponde il ragazzo per descrivere i suoi bias. L’ultimate bias di Patrick è Wooyoung, componente dei 2PM, del quale apprezza sia la personalità che la voce. Altro suo bias, ma non ultimate, è  Do Kyung-soo , componente degli Exo che ama al punto da averlo come sfondo del PC. Tra le domande quella più simpatica riguardava l’ipotesi di ritrovarsi bloccati in una ascensore con l’ultimate bias: cosa faresti? Patrick risponde delle foto, trapela dalle altre risposte un velo di dolcezza, quando il ragazzo afferma che se avesse potuto parlare con il suo bias gli avrebbe chiesto come stava e se era felice, promettendogli il suo supporto in ogni caso, questo è un bell’atteggiamento di una persona che ha capito che un Idol ha il diritto di essere felice come tutti gli altri. Una pazzia però se la concede il simpatico freshlyFLIPPED, desiderare come possibile premio per aver vinto un contest nel kpop, una giornata al parco acquatico col bias: yeeeeeeeee!! Queste domande hanno avuto una risposta in moltissimi video e blog, come una lunghissima catena!!!






Una storia dall’Italia



Anche qui nello stivale il giovane cuore delle fan palpita per il bias, grazie ai sentimenti delicati della fondatrice e unica Admin della pagina Vi presento gli M B L A Q ( 엠블랙), un gruppo coreano composto da cinque membri, potremo capire il dolce sapore del legame tra ultimate bias e fan!!


"Tra tutti gli idol che ho conosciuto e continuo a conoscere da quando sono entrata nel KPOP, c’è solo uno che è riuscito ad occupare un posto speciale nel mio cuore e a diventare assolutamente il più importante. Più passa il tempo e più mi convinco che nessuno riuscirà mai a prendere il suo posto. Colui che chiamo il mio ultimate bias è Lee Joon e voglio parlare di lui in modo generale, al di fuori della figura “MBLAQ”. Non mi viene nemmeno da chiedere perché tra tutti ho scelto proprio lui, perché è una cosa che è avvenuta spontaneamente. Mi ha colpita sin dalla prima volta che l’ho visto e ha creato dentro di me una fortissima attrazione ed una fortissima curiosità.


Ho deciso così di cominciare ad informarmi su di lui e non poteva fare altro che conquistarmi sempre di più. Grazie a lui ho conosciuto gli MBLAQ. Lui si definisce come il membro di “entrata e di uscita” del gruppo perché generalmente è lui il primo ad attirare, ma spesso finisce per essere rimpiazzato da altri membri del gruppo o addirittura da membri di altri gruppi. E’ convinto che la gente si stufi facilmente di lui. E’ vero che generalmente è grazie a lui che la gente conosce il gruppo, è stato così anche per me.. ma da quel giorno è stato ed è rimasto per me il numero uno. E lo sarà sempre. Perché amo ogni suo lato e ogni sua caratteristica. Amo il suo sorriso, la forma che prendono i suoi occhi quando lo fa, le adorabili fossette che si formano sulle sue guance. Amo quando ride battendo contemporaneamente le mani, quando si imbarazza e si porta la mano alla bocca, quando cerca di mettere a loro agio le persone che lo circondano nonostante sia lui il primo ad essere agitato.


 E’ questo che amo di lui, il fatto di dimostrarsi disponibile, gentile, educato e soprattutto umile. L’umiltà rappresenta per me la cosa più importante e questo particolare non gli manca. E’ una persona intelligente ed umilissima. E’ una persona fantastica, simpaticissima e amo la sua personalità. Fa sempre ridere ed è un grandissimo intrattenitore, infatti per questo è davvero molto apprezzato.. ma da una parte ha rappresentato per lui un lato negativo perché la gente lo ha preso per idiota e non lo prendeva seriamente e questa cosa gli ha fatto davvero male. “Pensavano tutti fossi figo e cool, ma poi ho cominciato a partecipare ai variety show..”. E’ brutto vedere che la gente abbia cominciato a pensarlo come idiota, quando lui lo faceva solo per rispettare la sua immagine, per intrattenere e soprattutto per cercare di superare la sua timidezza.


Lee Joon non è una persona stupida. Non è un’idiota, non è uno scemo. Lee Joon è una persona seria ed intelligente. Basta vedere come fa il suo lavoro, come si impegna, come dà sempre il massimo. È’ un ballerino eccezionale e con la sua dolcissima voce riesce a trasmettere tantissimo. È’ riuscito a guadagnarsi il ruolo principale in un film importantissimo, facendo parlare molto bene di sé. Sarebbe bello se le persone cominciassero a conoscerlo prima di giudicarlo. Merita di essere amato per quello che è.


Lo amo per quello che è, amo tutti i suoi lati e ogni sua caratteristica. Lee Joon è una persona meravigliosa, eccezionale, incredibile e assolutamente da stimare. Credo di amarlo soprattutto perché lo sento molto simile a me, riesco a percepire come si sente, le sensazioni e mi immedesimo tantissimo nelle sue reazioni. Continuerò sempre a supportarlo, seppur virtualmente. E’ una persona che ha guadagnato totalmente la mia stima e spero per lui ogni bene perché si merita tutto. Joon, sei fantastico. - Sha "



Non ho potuto e voluto tagliare nessuna parte del discorso perchè mi sembrava come minacciare i sentimenti con una falce xD. Dai andiamo a scegliere il nostro bias!!



Se ti è piaciuto l'articolo lascia un commento nel blog ^_^


CATEGORIA: Kpop Crazy

cr vignetta:  come taggato


1 commenti:

  1. È un'articolo davvero carino e molto simpatico e mi rispecchio davvero tanto nelle descrizioni di questo post ^-^

    RispondiElimina