domenica 10 novembre 2013

Matrimonio coreano: i preparativi ...




La celebrazione del matrimonio in Corea è molto complessa, perché sin dall'antichità ha rappresentato l'unione di due famiglie più che di due singoli individui. Poteva anche accadere che gli sposi non si conoscessero che nel momento dei preparativi nuziali, la ragione di ciò è che più che un vincolo d'amore, molte volte, questo legame costituiva un vero e proprio affare per aumentare il prestigio della famiglia oppure la condizione economica, come prova l'uso dei matrimoni combinati. La donna spesso era più grande dello sposo, che era poco più che un adolescente, ma raggiungeva la maggiore età grazie al fatidico passo. La complessa cerimonia del matrimonio si chiama Taerye (gran rituale) ed è un gran lavoro nel vero senso della parola ...




Le cerimonie coreane hanno una caratteristica comune, quella dei doni, anche nel compleanno del bambino condividere o donare è un buon auspicio per il festeggiato, o ha un significato più profondo. Il dono è parte integrante della cerimonia nuziale, non solo come buon augurio, ma come vera e propria etichetta. Un caso speciale è quello della seta, che nell'antichità era il regalo che simboleggiava il massimo rispetto, essendo molto costosa. La sposa inviava ai suoceri abiti di seta, in questo caso si parla di yedan, il rituale era uno strano circolo di ringraziamenti. Ad inviare la seta alla sposa, per primi, erano i futuri suoceri, la nuora avrebbe confezionato degli abiti, fatti recapitare a casa del fidanzato, che poi le sarebbero stati "pagati" per ringraziamento. Oggi non si usa più regalare della seta, ma la pratica non è scomparsa del tutto, vengono preferiti altri articoli come la biancheria da letto lussuosa o il denaro. Il denaro è un regalo moderno che ormai è un vero e proprio uso, soprattutto nella busta



Sicuramente  il dono della sposa, yedan, è molto importante, ma ancora più complesso e intricato è quello che la famiglia dello sposo fa alla futura nuora, chiamato Ham. Il regalo che i genitori dello sposo inviano alla famiglia della sposa è tutto un groviglio intricato di simbolismo, legato alla famosa filosofia dell'equilibrio cosmico yin/yang, che possiamo anche ritrovare nella bandiera nazionale della Corea del sud. L'ham è un vero è proprio pacco dono che lo sposo fa recapitare alla famiglia dell'amata, un tempo era spedito un giorno prima del matrimonio, ora non più. All'interno della "confezione" c'è una lettera di ringraziamento, della seta rossa e blu, più una lista di vari articoli.






Il contenuto del regalo è avvolto da un drappo rosso, bojagi, avente la funzione di tenere lontani gli spiriti maligni, a portarlo a casa della sposa è una persona di fiducia chiamata hamjinabi. Quindi il regalo è rappresentato da tre importanti elementi:

  • La lettera di ringraziamento che i genitori della sposa inviano ai consuoceri per aver concesso la mano dell'amata figlia come importante apprezzamento,scritta proprio dal padre di lui,
  • Seta rossa e blu: chiamata chaedan, tessuto un tempo realizzato per confezionare gli hanbok.  La seta blu è avvolta in una carta rossa e legata con un laccio blu, la seta rossa è avvolta in una carta blu e legata da una corda rossa. Chiaro è il riferimento all'unione armoniosa tra l'uomo (blu) e la donna (rosso), la stringa indica il legame, un amore eterno o un'eterna tortura.,
  • Hansu: oggetti di valore

Particolari simboli





Durante il corso della cerimonia ci sono due simboli presenti, che fanno parte della tradizione. Una coppia di anatre selvatiche di legno, che rappresentano il marito e la moglie. L'anatra simbolaggia la virtù, mantiene lo stesso compagno per tutta la vita e vola seguendo sempre un equilibrio armonico. Dopo l'anatra c'è il pollo xD, non c'entra niente Amadori, il canto del gallo segna l'inizio di una nuova giornata come la nuova vita nel matrimonio. Due polli vengono posti sopra e sotto il tavolo nuziale e rappresentano un augurio di avere molti figli.


Dai simboli alla preparazione 



Siamo in Corea del sud, a Seoul, una coppietta si incontra alla fermata dell'autobus, lui medico e lei avvocato, si innamorano e si sposano. Questo è un drama, nella tradizione  il viaggio è molto più complesso, i genitori ti scelgono il compagno (parlo sempre di tradizione) e poi inizia il giro dei regali, non parlo della lista nozze, magari se hai viaggiato nel tempo manco sai chi è ... Epoca Joseon stai lontana da me ... xD

Quando una famiglia sentiva il bisogno di far sposare il figlio, il single non fa storia, chiamava una sensale professionista, di solito vecchia e raggrinzita chiamata Maepa, questa nonnina andava in giro per villaggi a raccogliere dati per creare le coppie felici, cosa che non accade nella favola della Cenerentola coreana xD al padre andò maluccio e anche a Fiore di Pero. Questa è la fase Hondam, individuata la bella donzella la famiglia famelica invia a casa di lei una proposta di matrimonio, niente So Ji Sub inginocchiato a implorare perché c'è mamma. Se la famiglia concede la mano sia apre un complesso rituale che serve a determinare la data delle nozze, che si divide in Napchae (proposta ufficiale di matrimonio dopo il consenso all'unione combinata da parte della famiglia dello sposo) e Yeongil.

La  data del fatidico giorno



La famiglia dello sposo prepara uno Saju, che specifica l'anno, il mese, il giorno e l'ora esatta della nascita dello sposo secondo il calendario lunare, e lo spedisce alla famiglia della sposa. Si tratta di un foglio di carta bianca alto 40 cm e largo 90, ripiegato per 5 volte, i dati Saju sono scritti centralmente e tutto è inserito in una busta bianca. La busta non viene chiusa, ma avvolta da rami di bambù e legata con fili rossi e blu. Tutto viene poi avvolto nello Sajubo, un panno rosso all'interno e blu all'esterno. Sulla base delle informazioni contenute nel messaggio un indovino decide la data del matrimonio. L'ultima mossa, per la scelta della data, spetta alla famiglia della sposa.




L'invio della famosa scatola avviene durante la fase chiamata Napp'ae, la famiglia dello sposo invia a quella della sposa la scatola dono ham che contiene i tre elementi che ho scritto sopra: Honseo (prova scritta di un'unione idissolubile, che la sposa si porterà nella tomba), Chaedan tessuti di seta rossa e blu che rappresentano la filosofia Yin/Yang, l'hansu oggetti di valore. A portare la scatola alla famiglia della sposa non è soltanto l'hamjinabi, ma anche una bella compagnia di amici che porta ai futuri suoceri un dolce di riso e fagioli rossi, il ringraziamento che li attende è costituito da cibo e bevande gratis xD.



cr: Cultural Archetype Contents for the Traditional Wedding In Hee Ahn*
     life in korea, KTO, wikipedia

La cerimonia alla prossima puntata ^_^

0 commenti:

Posta un commento