lunedì 24 febbraio 2014

Kpop: Visual and Face




Continua il mio viaggio tra le espressioni che fanno parte del vocabolario del mondo musicale del kpop. Tempo fa mi è capitato di leggere il termine “Visual”, che non è, almeno per me, il più noto. Mi va di conoscerti meglio “Visual” ;D. 






I gruppi coreani sono composti da artisti talentuosi, molti dei quali hanno doti canore e di ballerini. Ogni membro svolge un proprio ruolo di supporto all’intero gruppo, che fa alzare l’indice di gradimento non solo in suo favore, ma anche per i propri compagni. Un “lavoro” importante, e abbastanza impegnativo, è quello svolto dal visual della band. Chi è il Visual? I fan del mondo kpopparo sul significato di questa parola si confrontano molto spesso, ho letto parecchie discussioni dalle quali si sono formati quattro diversi fronti:


  • Il visual è il personaggio più bello, in base agli stereotipi estetici coreani, del gruppo. Una bella faccia insomma xD,
  • Il visual oltre ad essere bello è il componente più carismatico , con uno stile particolare,
  • Il Visual è il membro scelto più spesso per lavori nei quali l’immagine, non la musica, è fondamentale, come ad esempio rappresentare una famosa linea per uno stilista straniero, oppure una marca di cosmetici,
  • Il Visual è l’hallyu star che promuove il gruppo nei mass media, partecipando spesso a vari show, come quelli organizzati dalla MBC,






In realtà l’ultimo orientamento dei fans si muove sul sottile confine tra Visual e Face, il secondo termine indica l’hallyu star che esce alla ribalta più frequentemente, per ruoli diversi rispetto a quello che ricopre nel mondo musicale, portando una grande pubblicità al suo gruppo grazie alla sua notorietà, è come il cavaliere che “combatte” in prima fila. Le due figure artistiche spesso e volentieri coincidono, ma non sempre, perché chi ha un aspetto ed uno stile unici viene scelto dai brand più noti, o per partecipare a varie trasmissioni. Il  pubblico, così, quando legge o ascolta il nome di un gruppo, il primo Idol a cui pensa è proprio lui  la  face of group”, quando io stessa nel web trovo le tracce dei Big Bang, mi viene in mente Top, che per molti è un Visual, per il suo fascino e il modo di reppare, ma solo se ragiono in termini di gusto personale, ma con una mente più obiettiva Big Bang = Gdragon. Gd è presente ovunque, perché ama esporsi, è meno riservato di Seung-hyun, la sua sfrontatezza e sfacciataggine lo premiano agli occhi dei fan come la face tost xD . Se mi dite Super Junior, anche se il Visual - Face per eccellenza è Choi Siwon, io vi rispondo Lee Donghae, invece per gli MBLAQ, Lee joon, ma ho letto che il superdotato artista è la Face del gruppo, ma Thunder il visual. Alla fine è sempre questione di gusti personali, come quando si sceglie il bias, non si può generalizzare e imporre un modello universale …


 


La verità dalle opinioni dei fan





Cosa ne pensa davvero il popolo dei fans della figura del visual? Se cerchiamo le definizioni inserite nei vari blog, che vogliono spiegare il significato che questa parola ha nel mondo della musica, troveremo quello che ho già scritto, una verità per metà. Delle vere fonti interessanti di conoscenza, per qualità e quantità, sui misteri del kpop, sono i forum collegati e  creati dai siti che trattano di musica pop orientale, perché è dall’interazione che vengono fuori i reali pensieri dei seguaci della musica coreana. È molto difficile, per il kpoplover appassionato, non cedere alla provocazione o tentazione di esprimere la propria opinione, dopo che è stato appiccato un fuoco, soprattutto è impossibile non scrivere, in un momento d’ira, la verità!! Una recente discussione presente nel forum di Allkpop ha avuto ad oggetto proprio la figura del Visual/Face, un utente ha scritto una piccola introduzione alla discussione che si sostanzia in questa domanda: Il Visual, che in qualche modo è portavoce “visivo” del gruppo, è davvero talentuoso come ci si spetterebbe dalla sua popolarità?


Non scriverò i nomi degli artisti che non piacciono, perché non mi interessa la critica, ma molti utenti hanno evidenziato come a scegliere il Visual non sia il pubblico, ma la casa discografica, che decide, soprattutto per i debuttanti, di creare un’immagine e metterla sul podio, perché quell’artista è particolarmente attraente. Se questo è vero, non è detto che avere un aspetto gradevole sia sinonimo di talento, io fan di un determinato gruppo non sono obbligata a farmi piacere quello che le riviste e i siti di musica impongono come rappresentante di immagine, se tu mi scrivi e pubblicizzi che Tizio è il Visual dei “batte la pesca”, io ti rispondo:”Sarà, ma secondo me in realtà lo è Caio!!”. 






È anche vero, però, che il Visual/Face può essere realmente talentuoso. L’artista scelto dalla Casa discografica, o aum aum dai fans, viene caricato di responsabilità, se all’inizio era bravino deve darsi da fare per diventare BRAVO! Se poi è una schiappa sarà bacchettato dall’opinione pubblica, perché per quanto l’Industria mediatica sia scaltra, noi fans abbiamo sempre le rotelline nel cervello che funzionano, ci vorrebbe un’ipnosi di massa per costringerci a seguire le regole create da chi muove i fili nel mondo dello spettacolo.



Sul sito di Soompi, altro colosso della cultura mediatica asiatica, è presente una classifica che elenca le 10 hallyu stars considerate come rappresentanti d’immagine dei propri gruppi:






Molti dei commenti sotto il post di questa classifica non erano d’accordo con l’autore, in base al proprio gusto ogni utente ha indicato un diverso Idol che considerava  come Visual/Face del gruppo di appartennenza, con un tono piuttosto contrariato, c’è chi ha dichiarato: “Taeyang il Visual dei Big Bang? O_O Nooo, è GD!”; Jonghyun il Visual degli Shinee? Nooo è Minho”. L’insegnamento che si può trarre dai commenti delle classifiche, alla fine, è questo: Ognuno visualizza il proprio Idol del cuore!!







CATEGORIA: Kpop Crazy

0 commenti:

Posta un commento