martedì 2 settembre 2014

Must be Love





Must be love è un film filippino risalente all'anno 2013, diretto ad un pubblico adolescenziale, ma che ha conquistato i cuori di tutte le età. I protagonisti della pellicola sono Kathryn Bernardo e Daniel Padilla, coppia fissa del mondo dello spettacolo filippino, la trama del film tratta i temi dell’amore che nasce dall'amicizia e della crescita interiore dei ragazzi, nel momento in cui prendono posizione contro i propri genitori per affermare quella che è la  propria identità. 








Patricia, chiamata anche "Patchot", è una ragazzina cresciuta dal padre, abbandonato dalla bellissima moglie, che non sopportava di condurre una vita dura ed umile all’interno della polleria del marito. I genitori di Patricia capirono di amarsi al primo sguardo, quando tutto in torno a loro si fermò, in un silenzio di emozioni, questo è quello che doveva accadere, secondo i due protagonisti, per incontrare il vero amore : “tutto si deve fermare”. Tuttavia, questa sensazione ha portato alla nascita di un sentimento finito nell’arco di pochi anni, allora quando si incontra il proprio destino? Solo i due ragazzi lo capiranno davvero …



Patchot è un vero e proprio maschiaccio, gioca o basket con Ivan e nutre per lui dei sentimenti che non ha il coraggio di confessare, che la sua migliore amica conosce. Cosa la ferma? La trattiene la consapevolezza che il ragazzo che ama la vede come un compagno di giochi, un ragazzino, non una donna. All’inizio questo non infastidisce Pat, che sembra accontentarsi delle briciole d’amore che cadono dal tavolo di Ivan, ma le cose si complicano quando alla polleria arriva la cugina bella, Angel , la classica Barbie in formato filippino. Quando Ivan incontra Angel è amore a prima vista, lo capisce, crede, dal fatto che tutto si ferma …


Nella vicenda giocano un ruolo importante altri due personaggi, la zia di Ivan, che per molto tempo ha vissuto rintanata in casa, dopo la perdita del marito, e il padre di Pat, che non permette alla figlia di spiccare il volo, avendo paura che diventi come lo moglie e lo abbandoni. Pat è sempre stata cara alla zia del suo amico, che quando si rende conto della sofferenza della piccola, causata dall’avvicinamento di Ivan ad Angel, reagisce al dolore e si rimette in sesto per riprendere a vivere. Infatti, torna a lavorare come parrucchiera e decide di prendere parte ad una competizione. Consapevole dei sentimenti di Pat per quel fessacchiotto del nipote, le chiede di essere la sua modella al concorso, in questo modo ha la possibilità di curare l’aspetto di un pulcino che ha le potenzialità di diventare  un cigno, brutto anatroccolo non è. Il padre di Pat si oppone a tutto ciò che comporti una trasformazione della figlia, ma i “lavori” proseguono comunque.


Ivan, finalmente, vede che Pat è una ragazza ed inizia a trattarla diversamente, di questo si accorge Angel, vigile sui due compagni. Per dare una spinta a questo novello sentimento, la zia di Ivan lo ingaggia come modello per la competizione, Pat e il ragazzo sono così costretti a lavorare gomito a gomito in vesti nuove. I sentimenti del ragazzo iniziano a mutare, si sente frastornato, non capisce come il suo amore per Angel possa vacillare, dato che per lei ha provato quel momento di “Must be love”, la zia gli spiega che il vero amore non è necessariamente confermato dalla sensazione che lo ha invaso con Angel, ma è qualcosa di più, quando vedi il tuo futuro con l’altro, quello che lei sentì per il marito.


Mentre Ivan combatte con questi sentimenti, Pat si scontra con il padre che non vuole vederla crescere, perché loro due sono una squadra. La ragazza rinuncia alla competizione per aiutare il genitore, lasciando il posto alla cugina, ma , alla fine, i pezzi del puzzle tornano al loro posto , papà Espinosa si fa da parte per far volare la figlia e Ivan vede un nuovo futuro …




Protagonisti: 

Kathryn Bernardo nel ruolo di Pat

Daniel Padilla nel ruolo di Ivan

Anno: 2013

Agenzia: Star Cinema

0 commenti:

Posta un commento