sabato 16 luglio 2016

Giappone : la bellissima Tayū

Fashion on Display


Dal 1750 in poi, periodo Edo, in Giappone, Yoshiwara, diventa una moda la figura della cortigiana che cede il suo corpo, lavora in quartieri del piacere, e prende il nome di oiran, un vero fenomeno di costume .






Particolarità è che esistono diversi gradi di oiran, o per meglio dire titoli, che indicano un certo livello di importanza:

  1. Tayū
  2. Kōshi
  3. Yobidashi Tsukemawarashi
  4. Sancha
  5. Tsukemawarashi
  6. Zashikimochi

La Tayū era il massimo grado , una cortigiana non solo bella e capace di intrattenere conversazioni di un certo contenuto con uomini potenti, poteva anche rifiutarsi a chi non voleva e non si toglieva il kimono durante i rapporti sessuali. Più che prostituta era le moglie ideale per una notte.

Ancora prima che, nel 1952, la prostituzione fosse vietata in Giappone, la Tayū viene lentamente sostituita dalla geisha

L'immagine rappresenta un quadro dell'artista Kurokawa Masako

0 commenti:

Posta un commento