domenica 3 luglio 2016

Korean Hairstyle: Gache



Vi è mai capitato di notare nei drama coreani quei parrucchoni indossati da regine e kisaeng, che fanno venire il mal di testa solo a vederli?







Quelle parrucche si chiamano Gache o Dari, e sono originarie della Corea del Nord. La loro introduzione ufficiale nella cultura coreana, risale al periodo di Silla, ma si è affermata durante di regno di Goryeo, per l'influenza dei costumi cinesi della dinastia Yuan. Quando hanno fatto la loro apparizione, erano indossate prevalentemente dalle donne di alto rango, ma, in seguito, si sono diffuse anche nella classe media, divenendo una vera e propria ossessione.




Da chi provenivano i capelli della parrucca?

La moda della parrucca si è protratta dal 1694 al 1800, unico periodo di interruzione si è avuto nel 1788, perché la parrucca era stata vietata da re Jeongjo, in quanto contraria ai principi di sobrietà dettati dal confucianesimo.


Perché le parrucche erano pericolose?


Il loro peso eccessivo comportò, durante i secoli, la morte di numerose fanciulle , avvenuta a causa del collo spezzato.




L'anno della mania vera e propria, però, fu il 1760, perché, a causa della carenza di capelli, quindi la mancanza di parrucche, nelle classi agiate si attendeva di poterne avere una per la sposa, che, altrimenti, nonostante la celebrazione del matrimonio avvenuta, non poteva raggiungere la casa del marito. La realizzazione di una gache in periodi di magra del capello tra le famiglie meno ricche, poteva richiedere anche 6 - 7 anni, il suo costo tendeva ad essere 10 volte superiore a quello di una piccola casa.





Gli ornamenti di seta, metalli preziosi e gemme, applicati alla parrucca, chiamati binyeo, aumentavano il costo della stessa, e provenivano dal contrabbando con la Cina.


crediti immagini: imperialasia.tumblr

0 commenti:

Posta un commento